Cerca nel blog

mercoledì 20 maggio 2015

MENTRE LA SERA ARRIVA ( IL RAGGIO VERDE)





 
 
 
 

 
 
 
 

MENTRE LA SERA ARRIVA ( IL RAGGIO VERDE)

Mentre la sera arriva, questa luce
  è ancora buona, guardo intorno il mondo:
si scalda d'oro, è sogno e mi conduce
incontro al buio, quello più profondo.


Mi pare vano e sciocco dirlo immondo:
il buio è un velo morbido, da sposa
priva di sposo, e dice - Ti circondo
con le mie braccia tenere, riposa!

Ogni ricordo un attimo riaffiora,
mentre la sera arriva il mio tramonto
tesse colori caldi e m'innamora.

Di quando c'eri dentro mi racconto,
mentre la sera arriva è giunta l'ora
di ricordare e chiudere il mio conto.

Ecco la sera affronto:
a passi lenti vado, mentre aspetto
rallenti il cuore e ceda qui nel petto.

Mi metterò il rossetto
e sarò bella come fosse festa,
dopo il tramonto un raggio verde resta. 


Il raggio verde (Le Rayon vert) è un film del 1986 diretto da Eric Rohmer 
Il titolo del film deriva dal fenomeno ottico del raggio verde e dall'omonimo romanzo di Jules Verne che ne era stato ispirato e che viene esplicitamente nominato nei dialoghi del film.Il raggio verde, a proposito di un fenomeno ottico prodotto dal sole al tramonto sul mare. Nel momento in cui la porzione superiore del disco solare si inabissa, la curvatura terrestre produce per un attimo un raggio verde; per i protagonisti del romanzo, se si è testimoni di quel momento si riesce a vedere dentro se stessi e a leggere nel cuore della persona che si ama.



A me interessava dire che oltre la fine apparente resta questo raggio inatteso e stupendo che non è semplicemente il colore della speranza, è anche purezza, rinascita, senso ultimo del vivere... ma bisogna saperlo vedere!

Nessun commento:

Posta un commento