Cerca nel blog

venerdì 14 luglio 2017

NELLA MEMORIA

 
 
 
 
 
 
NELLA MEMORIA

E' la memoria a tessere la vita,
a darle forma, luogo, tempo e fiato,
così che nasca e cresca, infinita,
la storia nostra, dentro un cuore nato


per fiabe belle dette verità,
per emozioni intense e la bellezza,
che colorando vanno la realtà
di rosa o nero ( quando il cuore spezza).

Ma la memoria cede ai segni oscuri,
muta le curve e mobili ha i volumi,
con dimensioni folli fa tratturi,

che nella mente mostrano altri lumi
a noi, che andiamo fragili e insicuri,
con l'io raccolto, in traccia di barlumi.
...........
Ed ecco ancora a chiederci che sia
avere un corpo, come fosse questo
l'unico pegno da lasciare via
nel giorno quando andare c'è funesto.

Eccomi a dire, amore che mi manchi:
ti vivo dentro, credimi è verissimo,
d'offrirci baci mai saremo stanchi
anche restando sempre lontanissimo.

Nella memoria mia resta la traccia
che hai scavato dentro carne e sangue,
benché lo neghi e voglio che si taccia.

Nella memoria sua, dell'universo,
resta una traccia viva, che mai langue,
del gran cammino umano mai disperso.

 

lunedì 3 luglio 2017

COME AL MARE

 
 
 
 
 
 


 
 
 
COME AL MARE
 
Noi siamo il mare e siamo anche le gocce,
siamo la spuma bianca che svanisce,
l'attimo siamo, siamo movimento,
fermento d'anime infnito e perso
e ritrovato, dove il tempo cede,
siamo la fede, siamo la speranza.
 
Noi siamo carne viva, siamo danza,
e fiore aperto ( quando amore vede),
siamo quel fiato lieve, che disperso,
rotola e gira  preso dal tormento
e poi s'acquieta stanco e intenerisce,
mentre perisce, come al mare, gocce.