Cerca nel blog

giovedì 25 maggio 2017

UN ALITO

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
UN ALITO

Forse t'ho amato, mentre giocavamo
nei tanti ruoli finti, invece intanto
una catena porse quei "ti amo"
ed io la volli, presa dall'incanto.

Catena appesa pesa e m'abbandoni,
non è leggera piuma, come quando
una carezza dolce tu mi doni
e allora vorrei vivere riamando.

Amore, amore, amore è una parola,
che, se l'ascolti, forte ti sta urlando:
la dico e pare un alito, e sto sola.

Amore, amore, amore è una parola,
che, se la vivi tu stai già godendo,
la scrivo e pare favola, e consola.

venerdì 12 maggio 2017

CERCHI

 
 
 
 

 
 
 
 

CERCHI

Cerchi, che chiusi quando viene sera,
poi l'indomani nuovamente s'aprono,
(tutto finisce e tutto torna e spera):
noi siamo gli archi, che il cerchio rimpiangono.

Così si nasce e così poi si muore:
noi passeggeri, del cielo malinconici,
c'incamminiamo morsi dal dolore,
chiedendo al vento... dalla melma toglici!

Ma siamo solo gocce in mezzo al mare
e che, dal mare, contro il cielo piangono,
sognando e amando quello che scompare.

Ma siamo solo briciola di luce,
che brilla in cuore e molti non la vedono:
l'arco è la strada, al cerchio suo conduce.

 

mercoledì 10 maggio 2017

FESTA D'ADDIO A PASSO DI DANZA

 
 
 

 


FESTA D'ADDIO A PASSO DI DANZA

Che sogno strano! C'erano in tanti,
tutti alla festa, benchè fosse triste,
uomini, donne, amici ed amanti,
 tutti in silenzio, in pose già viste.

C'era la festa, ma senza giocare,
senza alcun cibo e neppure bevande,
senza le scarpe previste a ballare,
senza sporcare, né farsi domande.

E nel mio cuore spuntò l'amarezza,
spenta la gioia, sparì la speranza,
piansi dicendo: addio mia Bellezza!

Ci volli andare, ma dopo restando,
alzai le punta, e a passo di danza,
volai leggera fuggendo e sognando.