Cerca nel blog

venerdì 16 ottobre 2015

PERCHE' AMO IL VERDE GRANO E IL MELOGRANO





 
 


PERCHE' AMO IL VERDE GRANO E IL MELOGRANO
 
Perché amo il verde grano e il melograno,
  lì è il segreto, il greto che separa
la vita vera letta in una mano,
mentre nell'altra è scritta, finta e amara.
 
E' scritta amara... ma che meraviglia!
E' figlia, come biglia colorata,
di fantasia, la mia, che dentro ciglia,
mi mostra una gran giostra immaginata
 
di sentimenti spenti e rinnovati,
di baci in braci ancora in sen covati.
 
Ed amo il verde grano, quando a maggio,
ancora il sole imbionda col suo raggio...

Ed amo il melo-grano quando è rosso...
lì è il segreto, e dirvelo non posso.
 
 
 
 
 
 
 
 

giovedì 15 ottobre 2015

LA GONNA BIANCA




 
 
LA GONNA BIANCA ( glosa)

(Sopra il suo corpo lunga gonna bianca,
  quasi una danza, il passo suo mi sembra,
  sempre il suo mare cerca, e mai si stanca,
  lei balla e gioca e muove belle membra.)


-Ehi! Chiama! – ( voce d'oro che t'incanta!)
- Ehi, voi... mi dite dove trovo il mare?
(sempre il suo mare cerca e mai si stanca)
-Mi danno senza, devo lì arrivare.-

Un giorno incontra un nero cavaliere,
(lei balla e gioca e muove belle membra)
sopra un cavallo, disse lei- Messere,
portami al mare, cuore non rimembra.-

(Quasi una danza, il passo suo mi sembra)
cuore non mente, forte è la paura...
ricorda il mare, nulla le mie membra.
-Vieni, – le disse- amar non è tortura.

(Sopra il suo corpo, lunga gonna bianca),
ma la sua voce forte l'impaura,
e lui la porta dove niente manca...
lì, nel tuo mare, amore torni pura!

lunedì 12 ottobre 2015

SOGNO BIANCO

 
 
 
 
 
 
 
 
 
SOGNO BIANCO ( glosa)
 
Mi manchi, dolce sogno bianco tolto...
la tua carezza è lieve come piuma,
di neve fresca, scivola sul volto, ...

nella mia mente, assente sei, tu bruma.
E sogno resti dolce sogno bianco.

Ti cerco dentro strade trasparenti,
nascosto dalle note e quasi avvolto
nel silenzioso suono dei conventi:
mi manchi, dolce sogno bianco tolto.

So che tu esisti pure se conosco
solo il tuo cuore e come il mare e schiuma,
le nostre vite s'amano nel bosco.
Nella mia mente assente sei, tu bruma.

Tu finto, ( sogno caro in ossa e pelle)
io t'amo come vero e t'amo molto,
tu ombra,( prendi luce dalle stelle)
di neve fresca scivola sul volto.

Ecco che s'apre il bosco a nuova luce
del sole caldo e tutto ora si alluma,
trovo la strada nostra (a te conduce)
la tua carezza è lieve come piuma.

Ma la carezza resta lì lontano,
non viene dove aspetto, (tu sei stanco)
svanita è l'ombra ormai dalla mia mano.
E sogno resti, dolce sono bianco.
 
 

domenica 11 ottobre 2015

SOGNI INVINCIBILI

 
 
 
 
 


 
TU NON SAI COSA M' HAI FATTO( il ciclo dei sogni)
Me ne stavo, assai felice,
io, credendomi un profumo,
che nell’aria va vagando,...
o color d’acqua marina,
quando il cielo sopra è bello.
Mi pareva di soffiare,
venticello tra le fronde,
e di nuvole vestita,
svolazzavo sulle onde….
Tu non sai cosa m’hai fatto!
M’hai gridato d’esser matta,
e pretendere l'irreale,
e di vivere molto male.
Il profumo, il mare e il vento,
hai gelato in un momento!
Ho cullato vanamente,
tra le braccia ancora calde,
i miei sogni resi ghiaccio.
Tu non sai cosa m’hai fatto!
Tre pozzanghere per terra,
un po’ sporche e marroncine,
son rimaste e niente più.
Tu non sai cosa m’hai fatto!...
Tu non sai cosa è successo!
E’ poi uscito il sole e piano,
l’acqua in cielo è evaporata,
l'ho un po’ pure respirata,
e magia! L’odore e il mare
son tornati in un momento,
festeggiando insieme al vento!

venerdì 9 ottobre 2015

CIVETTERIA

 
 
 
credo che a molte donne piaccia essere ammirate, non solo dagli uomini e forse non solo per finire a letto
 
MIRI O AMMIRI?
Stasera, metto sù la gonna nera,
( tutta aderente,  con lo spacco dietro)
Sopra,  infilo la camicia rossa,
 leggera e aperta, qui, sul mio bel seno.
Calze di seta a rete sulle gambe,
lucide scarpe, tacchi a spillo altissimi.
Dietro le orecchie, spruzzerò il profumo
che mi hai regalato al mio compleanno:
 non è un peccato, che tu vuoi portarmi,
via di filato, al tuo appartamento?
Andiamo, invece, a spasso, tra la gente …
mi piace tanto, sai, farmi ammirare!