Cerca nel blog

giovedì 3 luglio 2014

POESIE DI LUGLIO






....e respirando l'anima mia tace...
dentro il respiro trova la sua pace




 
BALLATA MINIMA

Disteso è il giorno a sera
come una donna languida,
come il mio Gran Sasso:
donna d'amore gravida,
scalda questo mio passo...
prima dello sconquasso!
Quando tutto s'annera.





 
 
RIME BIFOCALI

( all'inizio e alla fine dei versi)


senza titolo n°1
Verso il verso nello stagno,...
perso in acqua trovo un ragno,
terso in cielo sale un lagno.



Cingo l'oro con l'alloro,
stringo forte il mio tesoro,
fingo d'essere ossimoro,

Sale un canto piano piano,
male forse è il sale invano,
strale è al cuore chi è lontano

senza titolo n°2

Sento a volte nostalgia,
tento allora una magia:
cento baci dono via.

Conto prima due baci,
sconto ansie ma tu taci,
monto gesti un po' audaci.

Giro...( scusa!) i miei tacchi,
tiro...anzi gioco a scacchi,
miro al re e tu t'incacchi.
 

 
 

4 commenti:

  1. E' uno spendido specchio dell'anima.

    RispondiElimina
  2. grazie mille Adelma...sei una " Stupendizia"

    RispondiElimina
  3. Sono pensieri ispirati da un percorso di vita in cui ti ritrovi.

    RispondiElimina
  4. grazie Marzia...è bello pensare che ti ritrovi in quello che scrivo, questa è la funzione della poesia, diventare di altri...come figli sparsi per il mondo
    un abbraccio

    RispondiElimina